La storia del cane Angelo, seviziato e ucciso da quattro ragazzi nel 2016 in Calabria, aveva scosso le coscienze e riacceso il dibattito sulla necessità di perseguire con maggiore convinzione i reati a danno degli animali, con contemporaneo inasprimento delle pene per i maltrattamenti. La vicenda ebbe un’eco giudiziaria che portò alla condanna a 16 mesi di carcere per i protagonisti della vicenda. Oggi quella storia diventa un film: «Angelo – Vita di un cane di strada», di Andrea Dalfino, che racconta la sua storia e si interroga (e ci interroga) su quanto possa a volte essere crudele l’essere umano nei confronti di altri esseri senzienti, innocenti. Il film è patrocinato dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Le nuove Urne del Fido Custode,

in granito con le viti a zampetta.

Possibilità di personalizzarle con la stampa di foto e scritte

IN PROMOZIONE 

costo listino 150 euro  – PROMOZIONE 125 euro iva inclusa ( spese spedizione escluse)

ordinala / info ——-> info@ilfidocustode.it

 

n fiamme il gattile di Rho, morti carbonizzati cento gatti

Il rogo, divampato allʼalba, sarebbe stato causato da un cortocircuito

Un incendio, divampato alle 7 di giovedì mattina al gattile “Dimensione Animale” di Rho (Milano), ha causato la morte di circa cento gatti che si trovavano chiusi in delle gabbie e in infermeria. Altri gatti e undici cani, che si trovavano in altri locali della struttura, sono riusciti a salvarsi. Il rogo, secondo i vigili del fuoco, sarebbe stato causato da un cortocircuito. Le fiamme, infatti, sono partite da un quadro elettrico.

In fiamme il gattile di Rho, morti carbonizzati cento gatti

Morti tutti gli animali

Sono morti circa un centinaio di animali che erano ospitati all’interno. Sul posto sono intervenuti le forze dell’ordine e i vigili del fuoco.

BUON PONTE PICCOLI

IFC

Passava dal porto al cimitero, dove l’uomo salutava un’amica di famiglia, fino a casa, dove si addormentava sul letto, non prima di aver preso in bocca la ciabatta del padrone…

Leo era diventato molto famoso in tutta la Sicilia, ma anche vittima di ripetute violenze: in molti si lamentavano dei suoi guaiti, fino a che qualcuno aveva deciso di sparargli, colpendolo ai polmoni e vicino alla spina dorsale.

Dopo svariati interventi chirurgici, tutte le pallottole sono state rimosse e Leo, dopo un lungo periodo di riabilitazione, era finalmente pronto ad essere adottato! La mano dal cielo è scesa a marzo, quando Michela, la sua attuale mamma umana, si è innamorata a prima vista di lui dopo averlo solamente visto in foto.

Da Milano a Trapani, Michela avrebbe fatto di tutto per lui. Il 29 marzo, tempo di sistemare tutte le faccende burocratiche e permettere un completo recupero della sua salute, Leo è salpato dal porto di Palermo per iniziare una nuova vita a Milano. Viviana Vaccari, presidentessa dell’ENPA locale, ha raccontato che quando Leo è partito non si era nemmeno girato indietro.

Significava che era pronto per voltare definitivamente pagina! Ora la sua casa è a Milano e dispone di tutto ciò che gli è mancato in questo periodo: tanti giocattoli, del cibo buono, ma soprattutto tantissimo affetto ed attenzioni da parte di persone che non hanno alcuna intenzione di abbandonarlo!

 

Un cimitero per gli animali alla Spezia, risponde l’assessore Giulia Giorgi

Gazzetta della Spezia Quotidiano on line

di Francesco Truscia – Ieri sera una delle interpellanze discusse in consiglio comunale riguardava la possibilità di realizzare un cimitero per animali alla Spezia.

Martedì, 25 Settembre 2018 16:34

Un cimitero per gli animali alla Spezia, risponde l’assessore Giulia Giorgi

Ieri sera la consigliera della Lega Lorella Cozzani ha presentato un’interpellanza in merito all’istituzione di un cimitero per animali nel territorio comunale.

A risponderle è stata l’assessore Giulia Giorgi che ha confermato in primis la possibilità della realizzazione di un centro di cremazione per gli animali.

“Per quel che riguarda invece la creazione di un cimitero per animali, cosa che il nostro territorio ci richiede in maniera particolare, per il momento sono state individuate 3 aree, la volontà da parte dell’amministrazione c’è”.
“Importante – prosegue l’assessore – sarà creare un progetto a 360 gradi, sul modello di Milano. Si tratta di un lavoro lungo, vanno creati apparati complessi come apparati fognari dedicati”.

Questo è il salvataggio dei cuccioli che ha commosso il mondo 

Stavano per morire in una pozza di catrame. Il salvataggio dei…

Questo è il salvataggio dei cuccioli che ha commosso il mondo <3Credit Animal Aid Unlimited

Gepostet von Scienze Fanpage am Donnerstag, 14. Dezember 2017

Nonno Lupo e Debora

Nonno Lupo e Debora. Il destino, una storia speciale, e un amore che non finirà mai <3

Gepostet von Fanpage.it am Freitag, 27. Oktober 2017

 

Guarda Il video

Laura e Daisy

A volte AMARE significa "lasciar andare", prendere la decisione migliore che è sempre la più difficile.Ecco la storia di Laura e Daisy ➡ http://bit.ly/2hDHuR2

Gepostet von Fidelity News am Donnerstag, 16. November 2017

leggi articolo

https://italiafeed.com/il-dolore-per-la-morte-di-un-animale-domestico-e-pari-a-quello-per-un-familiare

morto tra le mie braccia. Non c’era battito e non respirava più. L’ho seppellito nel nostro giardino ma 14 ore dopo, io e la mia ragazza abbiamo sentito qualcuno che graffiava la porta. Ho pensato che fosse il suo fantasma ma quando abbiamo aperto la porta..

Leggi l’articolo 👉 https://www.bigodino.it/animali/mugsy-il-cane-dalle-7-vite.html?sh=wW4Y2